A Castelnovo Monti per cantare la storia dei Ceccati

0
29 novembre 2014
cori emilia romagna
Il Coro Vocilassù a una giornata d’eccezione. Infatti, l’assessorato alla cultura di Castelnovo, in collaborazione con l’associazione centro studi “I Ceccati” e la biblioteca comunale Crovi ha organizzato per sabato 29 novembre con inizio alle ore 21, nella sala concerti dell’istituto Merulo, la presentazione del libro “Sulle orme dei Ceccati”, dello scrittore castelnovese Paolo Lazzaro Capanni, sulla storia della famiglia di Stiano e delle sue tante opere d’arte ancora diffuse nell’Appennino.
Il programma della serata prevede, dopo i saluti degli amministratori, gli interventi di Clementina Santi, Clodomiro Borgonovi, don Evangelista Margini e dell’autore, inframmezzati dai canti del Coro Vocilassù diretto da Armando Saielli.
La serata sarà ad ingresso libero. Il libro di Capanni può essere un compendio sulla storia dell’Appennino, dei suoi borghi ed in particolare dei suoi edifici religiosi. Può essere anche una sorta di “guida” per andare a scoprire alcuni dei luoghi più belli e suggestivi del territorio ed i tesori artistici che contengono. Questo prestigioso volume, pubblicato dal centro studi “I Ceccati”, ha davvero tante chiavi di lettura ed interpretazione. Ed è naturale che sia così, perché attorno a questa storica famiglia di intagliatori, scultori e architetti, ed in particolare Domenico Francesco (di cui ricorre il tricentenario della morte, occasione per la quale è stato realizzato il libro) ed Antonio, si muove e sviluppa la storia dell’Appennino tra il 1500 e la fine del 1700. Il volume è il frutto di una ricerca davvero approfondita ed accurata: Capanni ha girato un po’ tutta la montagna andando a raccogliere e catalogare tutte le testimonianze rimaste, legate alla produzione artistica della famiglia originaria del borgo toanese di Stiano. (l.t.)

Con Toano al Cavolaforum per la Cri

0
21 novembre 2014
Una esibizione del Coro Vocilassù al Palaforum negli anni scorsi
Una esibizione del Coro Vocilassù al Palaforum negli anni scorsi

Ci saremo anche noi, nel cuore del nostro paese. E’ il concerto previsto per sabato 22 novembre alle ore 21,00 al Cavolaforum a Cavola di Toano, con lo lo scopo di iniziare una raccolta fondi che sarà totalmente destinato all’acquisto della sede che rimarrà di proprietà del comitato della Croce Rossa Italiana Toano.

All’opera musicisti, solisti, banda, cantautori, attori, cori, corali, gospel e poesia, ogni forma di arte ha voluto essere presente per supportare questa iniziativa. sarà allestito anche uno spazio d’intrattenimento per i bambini con sculture di palloncini e sorprese, attrezzato solo per loro e con i Giovani Volontari della Croce Rossa Toano che li faranno divertire. Nel dettaglio alla serata parteciperanno: Rino Giorgini e Mario Saielli de “Il Buffone di Corte” con le loro scenette, il coro gospel di Cerredolo Simple Voice; la corale “Madonna della Neve” di Cavola diretta dal maestro Gaetano Borgonovi; il nostro coro Vocilassù diretto dal maestro Armando Saielli, gli sBANDAti, speciale formazione nata della Banda di Cavola; la giovanissima cantante Giada Sarzola,  Elena Paola Gazzotti, in collaborazione con il fotografo Stefano Muzzarelli, presenta un momento di poesia; il cantautore Tiziano Castagni. Il tutto magistralmente presentato dal regista de “Il Buffone di Corte”  Fausto Iaccheri.