Il Coro Vocilassù in Ghiara, con Soli Deo Gloria

Un luogo di grande significato religioso e storico quello della Basilica della Beata Vergine della Ghiara in Corso Garibaldi a Reggio Emilia. Qui, il nostro coro, avrà il piacere di esibirsi in una esibizione preceduta dall’organista Paolo Bougeat su organo del XVIII secolo. Assieme, avremo il piacere di fare un brano assieme.  L’ingresso è libero.

Il programma  misto di organo e coro prevede:

_ Canto Gregoriano: Regina Coeli, Bepi De Marzi: Ave Maria;
_ Thomas Sanders Dupuis: Voluntary in Mib maggiore, Andante, Grazioso (cadenza: P. Bougeat) – Allegro (Fuga);
_ Don Savino Bonicelli: Messa a 4 voci pari Signore Pietà, Gloria, Santo, Agnello di Dio;
_ Thomas A. Arne: Allegro dal Concerto in Sol n. 1;
_ Lowell Manson: Noi ti amiam Signor Armonizz. Valter Tassinari;
_ Armando Saielli: L’ultimo pastore Testo di Ubaldo Montruccoli;
_ Gordon Young: Album leaf, Air, Prelude in classic style;
_ Massimo Bubola: Rosso su verde Armonizzazione di Gaetano Borgonovi;
_ Johann Christoph Kellner: Praeludium (cadenza: P. Bougeat).

 

 

 

 

Alcune informazioni sugli interpreti:

Paolo Bougeat
Paolo Bougeat è nato ad Aosta nel 1963. La sua formazione musicale si compie al Conservatorio «Giuseppe Verdi» di Torino dove si diploma in organo e composizione organistica e in clavicembalo. Successivamente segue numerosi corsi di perfezionamento, in particolare quelli di Cremona attinenti al repertorio organistico francese antico, romantico e contemporaneo. La sua attività concertistica iniziata sin dal 1981, lo ha condotto a suonare oltre 500 concerti in Italia e in molti paesi europei. È attivissimo come compositore (ha ottenuto premi e riconosci-menti in concorsi internazionali), con particolare riguardo alla produzione organistica. Le sue opere sono pubblicate da Edizioni Carrara di Bergamo e Bopamusica. All’attività di organista e clavicembalista, didatta (è docente di organo e composizione organistica all’«Istituto Superiore di studi musicali della Valle d’Aosta» e, dal 2016, docente alla masterclass estiva presso la Scuola di musica antica a Magnano), sposa l’instancabile ricerca di documenti musicologici: dopo il libro «L’organo della Cattedrale di Aosta 1902 – 2002» (Aosta, Musumeci Editore, 2002), ha pubblicato il libro “Organi in Valle d’Aosta”, relativo ad alcuni fra i più interessanti organi valdostani (Editore “Le Château” – Aosta). Particolarmente interessato ai nuovi orizzonti dell’arte organaria, ha elaborato interessanti teorie sulla costruzione e tipologia dell’organo a canne moderno; ha inoltre curato i progetti fonici dei nuovi organi di Arnad e Courmayeur, nonché per il recente strumento di SaintVincent, la cui ultimazione è prevista per l’estate del 2017.

Il Coro Vocilassù
Tenori primi Ivano Caselli, Mirco Castagnetti, Ubaldo Montruccoli, Giuseppe Pierazzi, Franco Saielli Tenori secondi Tiziano Albergucci, Manlio Bianchi, Francesco Croci, Antonio Pigozzi Baritoni Simone Calani, Paolo Marzani, Claudio Morani, Valter Ruggi Bassi Gabriele Arlotti, Wolmer Balestri, Gaetano Borgonovi, Arnaldo Ferrari, Franco Quaretti.
Il coro Vocilassù affonda le sue radici nella terra dell’Appennino reggiano e nella grande anima del canto tradizionale del toanese. Il nome è un felice suggerimento di Bepi De Marzi, il padre di Signore delle Cime. È diretto dal 2010 dal maestro Armando Saielli, autore de All’alba del mattino, brano inserito nell’album del Trentennale dell’Associazione Emiliano-Romagnola Cori (Aerco). Dalla nascita del coro, alla direzione si sono alternati Antonio Pigozzi, Gaetano Borgonovi, tuttora voci soliste, e Paolo Tavars. Negli anni di attività ha realizzato diversi eventi musicali in collaborazione con realtà del territorio, come le rassegne Armonie di Natale, Toano Canta, Cavola Incantata, il Festival Nazionale dell’Appennino Reggiano, Note Celesti. La nuova strada intrapresa dal Vocilassù porta il coro a esibirsi in iniziative musicali sotto forma di recital, come “Addio mia bella addio” per i 150° anni dell’Unità d’Italia, e a collaborare in concerto con musicisti e strumentisti. Nel 2015 il Coro ha festeggiato il 20° anno di attività con il suo secondo atteso album dal titolo “Canto alla vita”.
Armando Saielli nasce a Reggio Emilia nel 1968 e si diploma in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Musicale Pareggiato “O. Vecchi” di Modena sotto la guida di Enza Iori. Si perfeziona successivamente con il Maestro Isacco Rinaldi, allievo ed assistente di Arturo Benedetti Michelangeli. Frequenta i corsi estivi del “Mozarteum” di Salisburgo oltre ai seminari di perfezionamento tenuti da pianisti tra i quali Piero Guarino, Roberto Szidon, Marisa Somma e Sergio Fiorentino. Inizia gli studi di Composizione presso il Conservatorio “G.Verdi” di Milano con Adriano Guarnieri, per proseguirli a Parma con il Maestro Giorgio Tosi al Conservatorio “A. Boito”, dove si diploma brillantemente nel 2003. Sempre a Parma studia direzione d’orchestra e clavicembalo. Dal 1985 svolge un’intensa attività concertistica: Teatro Comunale di Modena, Sala Verdi del Conservatorio di Parma, Accademia Filarmonica di Bologna, “Settimane Internazionali di Musica da Camera” a Ravello, Auditorium “N. Rota” del Conservatorio di Bari, Chiesa di S. Maria della Pietà a Venezia. Premiato in diversi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, nel 1993, in seguito all’affermazione al Concorso “Schubert” ha effettuato una tournée in Bulgaria, su invito della casa discografica di stato “Balkanton”, tenendo concerti a Sofia (Palazzo Nazionale della Cultura), ed in altre importanti sedi, mentre in seguito all’affermazione al Concorso Musicale Europeo ha partecipato ad un concerto in favore dell’Unicef trasmesso in diretta dalla Radio Televisione Nazionale Croata dal Centro “V. Lisinski” di Zagabria insieme a musicisti quali Mariella Devia, Giuseppe Di Stefano e “I Solisti di Zagabria”. Dal 1992 svolge inoltre attività didattica come docente di pianoforte e propedeutica musicale oltre che come formatore e coordinatore per l’USP di Reggio Emilia. Autore di elaborazioni corali e di musica per pianoforte e da camera, nel 2008 ha scritto la “Messa Gesù Redentore” per Soli, Coro e strumenti, commissionata dall’IDML di Reggio Emilia per la dedicazione della nuova chiesa della Parrocchia “Gesù Redentore” di Modena. Nel 2014 ha composto musiche originali e trascrizioni cameristiche per “La cena di Babette” letta da Amanda Sandrelli su testo di K. Blixen.

 

Si ringraziano i Padri dell’Ordine dei Servi di Maria e il personale della Basilica della Beata Vergine della Ghiara per la disponibilità e la preziosa collaborazione.
La rassegna  Soli Deo Gloria. Organi, Suoni e Voci della Città XIII edizione, Reggio Emilia marzo – dicembre è  promossa da:
Comune di Reggio Emilia
Diocesi di Reggio Emilia – Guastalla: Ufficio Beni Culturali, Nuova Edilizia di culto;
Museo Diocesano di Reggio Emilia – Guastalla
Comuni di
Albinea
Bibbiano
Casina
Castelnovo ne’ Monti
Rubiera
Sant’Ilario d’Enza
San Martino in Rio
Fondazione Cassa di Risparmio di Reggio Emilia Pietro Manodori
Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “Achille Peri – Claudio Merulo”
Reggio Iniziative Culturali
AERCO Associazione Emiliano-Romagnola Cori
Capella Regiensis
Italianclassics
FAI Fondo Ambiente Italiano

Sponsor
BPER Banca

Sponsor tecnico
Hotel Posta

Direttore Artistico
Renato Negri

In collaborazione con:
Associazione Insieme per il Teatro di Reggio Emilia
Associazione Italiana Santa Cecilia
BIEMSSF – Brescia International Early Music Summer School & Festival
BUS74
Centro Studi Musica e Grande Guerra
Dipartimento di Musica Antica di Brescia
EWMD
Famiglia Artistica Reggiana
Museo degli Organi Santa Cecilia di Massa Marittima, Grosseto
Palma Choralis® – Research Group & Early Music Ensemble
Parrocchia Ortodossa Romena
Polo Culturale Cappuccini Reggio Emilia
Scuola Diocesana di Musica Sacra “S. Cecilia” di Brescia
Teatro del Cigno
Unione Campanari Reggiani
Venerabile Confratenita dell’Immacolata Concezione e di S. Francesco d’Assisi
www.organieorganisti.it

Si ringraziano:
Pierpaolo e Federico Bigi maestri d’organo e restauratori
Federico Braglia
Ilaria Carmeli
Alberto Denti
Stefano Ferretti
Alberto Frizzi
Ginetta Gallusi
Fabrizia Magnani
Ferdinando Manenti
Giuliana Montanari
Carlo Lombardini
Carlo Perucchetti
Silvia Perucchetti
Fausto Pizzocchero
Olga Sassi e Francesco Giudici
Antonio Vezzosi
Famiglia Boni Fontana
Famiglia Ovi
Famiglia Terrachini Sidoli
Famiglia Visconti Spallanzani
Casa Musicale Del Rio

Per informazioni:

info@solideogloria.eu
Comune di Reggio Emilia
Servizi Culturali
tel. 0522 456249
www.comune.re.it/cultura

Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla
Ufficio Beni Culturali
tel. 0522 1757930
beniculturali@diocesi.re.it

Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “A. Peri – C. Merulo”
Sede “Achille Peri” di Reggio Emilia
tel. 0522 456782
Reggio Iniziative Culturali
tel. 0522 420804
info@reggioiniziativeculturali.it

Col Coro… si canta a Sant’Antonio, Abate

Ancora la celebrazione di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali e cui sono devoti molti allevatori dell’Appennino. Torna domenica 21 gennaio 2017 a Cortogno di Casina l’appuntamento religioso a memoria di un salto cui le comunità locali sono molto legate. Infatti, la Parrocchia di San Giorgio Martire assieme alla Latteria Sociale San Giorgio di Cortogno invitano, infatti, alla festa che inizierà con la santa messa delle ore 11, presso la Chiesa Parrocchiale, animata dal Coro Vocilassù e seguita da alcuni canti della stessa formazione diretta da Armando Saielli.

Alle 12,30 pranzo aperto a tutti presso i locali della Pro Loco con prenotazione pranzo presso il Bar Cortogno al 3939072402 o presso il Bar Faieto 0522 607419.

Live on stage

Noi, sul palco.Una raccolta di splendide foto scattate in occasione della rassegna “Armonie di Natale”, tenutasi il 10 Dicembre al CavolaForum (Cavola di Toano – RE).