Cantiamo la primavera. E ricordiamo la guerra a Canossa l’11 aprile 2015

Foto Mario Sada
Foto Mario Sada

Sabato 11 aprile 2015 il Coro Vocilassù sarà alla Rassegna Corale ‘Cantando la Primavera’, rassegna artistica giunta alla nona edizione, organizzata dall’Associazione ‘Coro Canossa‘ in collaborazione con il Comune di Canossa. Il tema di quest’anno sarà ‘Itinerari di musica corale. Quando la musica fa storia‘. Il Coro e la Schola Cantorum Canossa ospiteranno i cori ‘Vocilassù‘ di Toano e ‘Coro et Laboro‘ di Castelnovo di Sotto.

Assieme ai cori ospitanti, canterà, col Coro Vocilassù, il ‘Coro et Laboro‘ nasce nel settembre 1998 a Castelnovo di Sotto, con composizione mista formato da circa 35 coristi. Dalla nascita il coro è diretto dal M° Rossana Rossi. Sperimenta diversi generi (popolare, spirituals afro-americani, polifonia classica, canti di lavoro), fino a trovare un proprio e originale filone: le canzoni moderne, dagli anni ’40 ai tempi nostri, diventate veri e propri ‘classici‘ della musica ‘leggera‘, reinterpretando le canzoni moderne del ‘900 senza l’utilizzo di alcuno strumento. Inoltre, ha maturato un ampio repertorio natalizio che spazia dai brani più tradizionali a brani meno conosciuti, ma altrettanto suggestivi e capaci di descrivere e interpretare la magia del Natale. Nel 2001 il Coro et Laboro ha dato vita alla Rassegna Corale Castelnovese che si svolge in primavera, inaugurando una nuova occasione d’incontro per i cori ed una nuova opportunità per tutti gli appassionati del canto corale. Si distingue anche per il suo impegno sociale: in questi anni ha realizzato concerti per raccogliere fondi da destinarsi a comunità in difficoltà dell’Argentina, del Brasile e per sostenere progetti di Emergency. Il Coro Canossa a voci maschili e la Schola Cantorum a voci femminili, nascono nella stessa realtà locale di Ciano d’Enza (Canossa), con l’intento di approfondire, studiare, valorizzare e far conoscere diverse tradizioni musicali. La seziona maschile canta ormai da 23 anni in Concerti e Rassegne corali in Italia e all’estero promuovendo la tradizione alpina, montanara e popolare. Dal 1999 è tra i membri dell’AERCO (Associazione Emiliano Romagnola Cori) e Associato Feniarco. Il 3 settembre 2011 in occasione del 55° Raduno Provinciale degli Alpini a Villa Minozzo (RE) ha ottenuto, dal Presidente Sezionale dott. Emilio Schenetti, la qualifica di Coro Sezionale A.N.A. Reggio Emilia. Dal 1998 le due formazioni corali, si sono unite in un progetto di studio e valorizzazione del canto sacro e della coralità popolare mista. Numerosi i concerti e le rassegne corali a cui i cori uniti hanno partecipato in Italia e all’estero. Le formazioni corali sono dirette dalla loro fondazione dal M° Gian Pietro Capacchi. Dal 2006 collabora alla direzione la Soprano Chiara Giroldini, occupandosi, in special modo, della preparazione vocale del coro.
L’appuntamento è al Teatro Comunale in piazza a Ciano d’Enza.