ESIBIZIONE CON I CORI VOCILASSU, OUT OF TIME E CAI VALMALENCO

Mirka Cassinadri, diplomata in flauto traverso e insegnante di educazione musicale, è la nuova giovane direttrice del Coro Vocilassù di Toano. La presentazione ufficiale a Vetto, nella rassegna corale “In… cantate Armonie” la prima di una serie di esibizioni del gruppo toanese in diversi luoghi suggestivi della provincia di Reggio Emilia e Modena.

“Il mondo dei Cori nel nostro Appennino valorizza la musica tradizionale – spiega la musicista che succede ad Armando Saielli direttore del coro per 13 anni -. Essere la nuova direttrice del Coro Vocilassù è per me motivo di grande orgoglio. Raccontare il nostro Appennino con la musica e con l’unione di voci è cosa di grande valore”.

Il Coro Vocilassù si appresta a festeggiare i 30 anni di attività nel prossimo 2025 con un progetto che mira a fare conoscere la tradizione corale alle nuove generazioni.

Il primo appuntamento della rassegna, sarà a Vetto, nella chiesa San Lorenzo, il 4 maggio 2024 alle ore 20.45 con ingresso a offerta libera, organizzato in collaborazione con l’Unità Pastorale Vettese, la Pro Loco di Vetto col sostegno dell’Amministrazione comunale. Proprio in quell’occasione verrà presentata al pubblico di affezionati, e appassionati del canto corale, la nuova direttrice e con lei, alla codirezione, Gaetano Borgonovi. Nella rassegna vettese si alterneranno sul palco, oltre al Coro Vocilassù, il Coro Out of Time (Milano) diretto da Simone Hopes, con un repertorio vario tra musica sacra, tradizionale dal mondo, gospel e spiritual, e il Coro Cai Valmalenco (Sondrio), diretto da Carlo Pegorari, protagonista della storia corale valtellinese con brani tradizionali alpini e non solo.

“Il Coro Vocilassù deve la sua storia a un repertorio sicuramente vario di grandi autori – afferma Tiziano Albergucci, presidente della realtà toanese nata a gennaio del 1995 -, come Bepi De Marzi, che ha dato il nome al nostro gruppo, il maestro Marco Maiero, o gli autori della Sat. Abbiamo in repertorio anche diversi canti armonizzati dal maestro Saielli con testi originali di Ubaldo Montruccoli e Remo Secchi. Tra questi, il brano ‘L’Ultimo Pastore’ è diventato patrimonio di tante realtà corali italiane e non solo e questo è per noi motivo di grande orgoglio. Un canto inserito anche in un libro antologico di Montruccoli che sarà presentato all’Abbazia di Marola il prossimo 29 giugno”.


IL CORO VOCILASSU

Il Vocilassù, coro maschile a quattro voci pari, vanta una storia ricca di esibizioni e curiosità sin dalla sua nascita, nel 1995. Molti sono gli eventi a cui il gruppo ha partecipato in questi quasi 30 anni di attività, concorsi, scambi nazionali e internazionali, rassegne. Protagonista anche di due CD nel 2002 (Vocilassù) e nel 2015 (Canto alla Vita), dopo sette anni il Coro tornerà ad esibirsi al “Val Pusteria International Choir Festival” con oltre duecento cori dall’Italia e dal mondo. Prossimi appuntamenti della rassegna “Incantate… armonie” con alcune tra le più prestigiose realtà corali italiane e il Coro Vocilassù a Marola (Carpineti) il 20 luglio e Montefiorino il 21 settembre 2024, quindi il Festival dell’Appennino Reggiano il 7 luglio a Toano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *